Notizie


MATTINATE E SERATE MUSICALI INTERNAZIONALI AL MUSEO REVOLTELLA E IN SALA LUTTAZZI– XXII EDIZIONE

Martedì 26 luglio 2022

La XXII edizione delle Mattinate è in preparazione e l’inizio è previsto nel mese di settembre 2022. Oltre alla Nuova orchestra Ferruccio Busoni, ideatrice e principale interprete delle Mattinate Musicali Internazionali, si esibiranno artisti di levatura internazionale in programmi musicali che conterranno proposte molto varie e accattivanti. Un sentito “GRAZIE” a tutti gli enti che con il loro contributo ci aiutano a svolgere la nostra attività artistica e a tutti quelli che ci hanno fornito la loro importante collaborazione.
Le Mattinate Musicali Internazionali sono organizzate dalla Nuova orchestra Ferruccio Busoni in collaborazione con il Comune di Trieste, e il contributo del Ministero della Cultura – Direzione generale dello Spettacolo, Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG e Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali. Nate nel 2001 da un’idea di Massimo Belli e del compositore triestino Marco Sofianopulo si svolgono con la direzione artistica di Massimo Belli.

Primo movimento

Venerdì 27 maggio 2022

Lunedì 30 maggio 2022 alle h. 9,30, nella trasmissione "Primo movimento" verrà presentato il cd inedito mozartiano del pianista reggino Giuseppe Albanese, accompagnato dall'Orchestra Busoni diretta da Massimo Belli, allegato al numero di maggio di Amadeus. Clicca qui per seguire la diretta.

Intervista al M° Massimo Belli

Giovedì 19 maggio 2022, ore 16:00

Massimo Belli, direttore della Nuova Orchestra da Camera "Ferruccio Busoni" sarà ospite della trasmissione "Confinamenti" in onda il 19 maggio dalle ore 16 alle ore 16:45. Il Maestro anticiperà i programmi estivi dell’ensemble. Clicca qui per ascoltare il Podcast.

bentornato, mozart!

Mercoledì 4 maggio 2022

In maggio Amadeus è in edicola con un cd inedito interamente mozartiano. Il pluripremiato pianista reggino Giuseppe Albanese interpreta i Concerti n.18 in Si bemolle maggiore K256 e n.21 in Do maggiore K467 del compositore salisburghese, accompagnato dall'Orchestra Ferruccio Busoni agli ordini di Massimo Belli.

Nel giornale: intervista doppia con Giuseppe Albanese e Massimo Belli, protagonisti del CD allegato.

L'Orchestra Busoni in Radio

Mercoledì 2 febbraio 2022, ore 9:30

Il 2 febbraio 2022 alle 9:30 sui canali di RAI Radio 3 verrà presentato il CD “VIVALDI, Concerti per Fagotto” con Gabriele Screpis, fagotto e Massimo Belli, direttore. Il CD verrà presentato nell’ambito del programma radiofonico “PRIMO MOVIMENTO”.

Recensione

Domenica 17 ottobre 2021

Un'orchestra da camera dell'Italia settentrionale colpisce per la musica per archi russa, ceca e britannica.
L'Orchestra da Camera Ferruccio Busoni di Trieste propone con grande vigore e sensibilità tre opere dell'ultimo quarto dell'Ottocento, due delle quali sono vere rarità per orchestra d'archi: L'Idillio in sette movimenti (1878) di Leoš Janáček e la Serenata in un movimento di Vasily Kalinnikov in sol minore (1891). Non si tratta principalmente di un bel suono e di un'immagine sonora a tutto tondo, ma piuttosto di un'emozione sincera, che l'orchestra tradizionale diretta da Massimo Belli trasporta in modo eccellente. Nella suite Janáček e anche nella famosa opera di Elgar, gli italiani del nord offrono anche agogicamente le proprie letture che aggiungono ulteriori prospettive alle interpretazioni dei 'madrelingua'. Ed è stupefacente come qui si trovino armoniosamente affiancate le tre opere appartenenti ad aree culturali diverse. Non ci sono punti deboli, tutti sperimentano riproduzioni estremamente comprensive, sensibili e affascinanti in una tecnologia di registrazione ben bilanciata. Alcuni degli ensemble più acclamati del nostro tempo non riescono nemmeno ad avvicinarsi a questo"

Dr. Jürgen Schaarwächter, klassik.com

Comune di Trieste

Giovedì 16 settembre 2021, ore 11.00

È stato conferito oggi in Municipio il Sigillo Trecentesco del Comune di Trieste al Maestro Massimo Belli quale riconoscimento per la straordinaria attività musicale nel 55 esimo anniversario della fondazione dell’Orchestra Busoni, uno dei pilastri della cultura musicale cittadina che rende prestigio a livello nazionale e internazionale.